Search
Topics
  Create an account Home  ·  Topics  ·  Downloads  ·  Your Account  ·  Submit News  ·  Top 10  
Principale
· Home
· Scrivici
· Statistiche
· Archivio Storico
· Argomenti
· Maxi Chat
· Segnalaci a...

mariosegni.eu
vai all''archivio delle news
mercoledì 10 ottobre 2012
"una stagione indimenticabile", a vent''anni dal palaeur


lunedì 25 giugno 2012
presentazione del diario di antonio segni 1956-1964


lunedì 9 gennaio 2012
109 costituzionalisti per il si all''ammissibilità


giovedì 17 novembre 2011
un governo per l''europa. rispondere alle sfide globali


venerdì 4 novembre 2011
ci salveranno le primarie?



Che differenza passa tra una velina e un principe-ballerino?
Postato il Tuesday, 05 May @ 10:52:09 CEST di Fabio

L'Opinione di Nando Mascherpa Sapete che differenza passa tra una velina e un principe-ballerino? Il principe solitamente al mattino si fa la barba. La velina no!
Certamente la scelta di Casini di candidare alle Europee il Principe Emanuele Filiberto di Savoia ha causato all’interno del partito un malessere diffuso e non a caso in più regioni diversi militanti hanno rivolto lo sguardo e le attenzioni verso la formazione del premier. E’ del resto comprensibile il disagio di molti dirigenti ed elettori di fronte a scelte molto poco rispettose della militanza e soprattutto degli ideali di don Sturzo a cui quel partito si richiama. Le elezioni sono sempre un momento di verifica. Vedremo..

Una nota positiva arriva finalmente dal Pd. Anche D’Alema ha riconosciuto che l’ex magistrato è un alleato poco affidabile. Ammette che la perenne ostilità verso Berlusconi è funzionale solo al PdL e l’obiettivo principale di Di Pietro sembra essere in effetti quello di colpire il più grande partito di opposizione per sostituirsi ad esso. Noi lo avevamo anticipato e ci auguriamo che, al prossimo congresso, il Pd sappia finalmente scegliere le alleanze più organiche per una vera politica di opposizione. Dovrà pure sciogliere un altro nodo importante: recuperare quella parte della sinistra storica, costruttiva e propositiva che attualmente si trova emarginata da scelte ottuse. Sarà quindi vitale lavorare sul progetto di un futuro centro-sinistra. La strada è molto stretta anche per via dell’incombente Referendum.

E’ noto a tutti l’ostilità della Lega verso la consultazione referendaria. Diventata partito di governo, ha dimenticato lo smalto dei primi slogan contro “Roma-Ladrona” e si lascia cullare pigramente dai ritmi romani. La sua vittoria sul federalismo è carica di ambiguità come la soppressione degli “enti inutili” quali le Province. Monza, voluta proprio da Bossi, è prossima a diventarlo e porterà agli italiani altri sprechi, costi e clientelismo.

Il pericolo a cui va incontro lo stornellava già Gabriella Ferri: “Ognuno ha tanta storia, tante facce nella memoria ma.. anche tu diventerai come un vecchio ritornello che nessuno canta più”

http://www.riformisti.info


 
Links Correlati
· Inoltre L'Opinione di Nando Mascherpa
· News by Fabio


Articolo più letto relativo a L'Opinione di Nando Mascherpa:
Che differenza passa tra una velina e un principe-ballerino?


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico



 



Web site engine\'s code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.